[an error occurred while processing this directive]
diff logo Informatica e sistemi alternativi
su questo sito sul Web
    Home   Chi siamo    Contattaci    Scrivi per diff    Proponi un argomento 26/03/19
    Cos'è diff    Come accedere    F.A.Q.    Promuovi    Dicono di diff    Amici di diff    
AmigaOS
Linux
FreeBSD
BeOS
OpenSource
Java
Database
Informatica
Hardware
E-Commerce
Narrativa

Un Pc a poco prezzo
di Paolo Canali


La scheda madre

Se nella scelta del processore si può puntare al massimo risparmio, per la scheda madre bisogna essere disposti a spendere. La scheda madre sembra un oggetto quasi banale, invece è tecnologicamente complessa. Il percorso delle piste e la qualità dei componenti sono variabili critiche, che il produttore dovrebbe controllare usando attrezzature estremamente costose; invece spesso si limita a passare in produzione i progettini di massima che Intel ed altri costruttori di chip-set distribuiscono gratis sul loro sito Internet. Il risultato è una scheda madre inefficiente che ogni tanto si blocca oppure ha strane incompatibilità con schede di espansione, moduli di memoria, dischi fissi, sistemi operativi alternativi ecc. E' un dato di fatto che i chip-set sviluppati direttamente da Intel sono più maturi e accompagnati da documentazioni più dettagliate di quelli della concorrenza, quindi le schede madri che li usano incontrano più difficilmente questi problemi.

Con la stessa spesa si può acquistare una scheda madre di marca ignota che monta l'ultimissimo chip-set oppure una scheda madre di un costruttore con più esperienza (Asus, Abit, MSI, ecc) ma con chip-set datato. La scelta giusta per chi vuol risparmiare è la seconda, perché:

  1. La quantità di memoria cache L2 e di memoria RAM gestita è sempre più che sufficiente anche nei chip-set più vecchi come Intel 440Lx;

  2. Le frequenze di clock superiori a 66 MHz sono interessanti solo se si vuole tentare un'operazione di overclock del processore. Infatti un processore con bus a 100 o 133 MHz offre prestazioni non molto superiori rispetto ad un altro con la stessa frequenza di clock interna ma bus a 66 MHz. Anche in questo caso i veri meriti dei 100 MHz sono spesso ingigantiti da produttori e stampa.

  3. Da esperienza diretta e verificabile, almeno metà delle schede madri "senza marca" che montano un chip-set nuovo hanno difetti anche gravi e vengono ridisegnate dopo pochi mesi.



Una classica piastra madre con tutto il PC integrato.

Una scelta interessante sono le schede madri con funzioni audio e video integrate. Per le prestazioni vale quanto già detto per la CPU (cioè la ricerca della massima velocità di clock è sterile), mentre il risparmio sull'acquisto dell'intero PC può essere significativo. Volendo installare un sistema operativo alternativo bisogna però controllare bene la disponibilità dei driver adatti. Spesso le funzioni audio e video della scheda madre sono supportate solo in ambiente Windows. Per esempio le schede madri di tipo MediaGx (usate anche da certi PC Compaq) sono estremamente lente poiché non hanno cache di secondo livello e non sono supportate fuori da Windows.


La memoria RAM

Per scegliere il tipo di memoria migliore senza sprecare denaro basta seguire una sola regola: comprare solo ciò che serve subito. Un errore tipico è quello di acquistare un modulo di memoria certificato a 100 oppure 133 MHz pur possedendo una scheda madre che non arriva a quella frequenza, nella speranza di poterla aggiornare dopo 6-12 mesi con un modello compatibile PC100 o PC133. Purtroppo questa speranza è destinata ad essere delusa, poiché Intel inventa continuamente nuovi tipi di memoria. Tra un anno il nostro modulo PC100 sarà un vecchiume inservibile sulle schede madri con supporto per moduli RIMM o DDR-SDRAM.



HARDWARE


Ing. Paolo Canali
Progettista elettronico, dirige l'ufficio tecnico di un'azienda leader del suo settore.
Collaboratore esterno di redazione per le riviste informatiche del gruppo editoriale JCE, si occupa di tutto ciò che riguarda l'hardware dei personal computer.

Puoi contattare l'autore scrivendo a:
tecnico@diff.org


Altri articoli dello stesso autore:
Guida alle Cpu: i nuovi arrivi
Intel Developer Forum
Guida alle CPU
Un Pc a poco prezzo
BeOS un sistema operativo giovane
Il tecnico risponde 1
Cebit '99 - un primo report
Un PC alternativo

 


    Indice articolo:

  1. Introduzione
  2. Il processore
  3. La scheda madre
  4. La memoria RAM
  5. Disco fisso
  6. Scheda audio
  7. Scheda grafica
  8. Lettore CD-ROM
  9. Monitor
  10. Conclusioni

© 1999,2000,2001,2002 NonSoLoSoft di Ferruccio Zamuner (Italia)- tutti i diritti sono riservati