[an error occurred while processing this directive]
diff logo Informatica e sistemi alternativi
su questo sito sul Web
    Home   Chi siamo    Contattaci    Scrivi per diff    Proponi un argomento 26/03/19
    Cos'è diff    Come accedere    F.A.Q.    Promuovi    Dicono di diff    Amici di diff    
AmigaOS
Linux
FreeBSD
BeOS
OpenSource
Java
Database
Informatica
Hardware
E-Commerce
Narrativa

Il tecnico risponde
rubrica a cura di Paolo Canali

Quale modem per Internet

WinModem
Un WinModem funziona solo in ambiente Windows 95/98

Ho scoperto Internet da poco, navigando a casa di un amico.
Ora che esistono gli abbonamenti gratuiti, ho deciso di comprare il modem da collegare al mio PC IBM Aptiva con CPU Pentium 75.
Sono andato in negozio ma mi hanno detto che per Internet ci vuole un computer nuovo, è vero?
E' vero che per i computer IBM Aptiva ci vuole un modem speciale?
E' meglio un modem interno o esterno?

Giuseppe Scardino

Internet offre molti servizi diversi, e la maggior parte non ha bisogno di una CPU dell'ultima generazione: un Pentium 75 è sufficiente per mandare e ricevere posta elettronica e per navigare le pagine Web.
Tuttavia con un processore lento non sarà possibile eseguire i programmi java e visualizzare correttamente le scene 3D ed i filmati, mentre le stazioni radio potrebbero suonare in modo distorto.
Per evitare blocchi del sistema è meglio disabilitare queste funzioni usando il pannello di configurazione di Internet Explorer o Netscape.

I computer IBM Aptiva e quelli prodotti da Compaq hanno una scheda madre particolare, diversa da quella standard solo per la sua forma.
I connettori di espansione interni (slot) e le porte seriali e parallele accettano invece senza difficoltà qualsiasi periferica per PC.

I modem esterni costano più di quelli interni ma hanno due vantaggi fondamentali: le spie segnalano quando la comunicazione è in corso, e si possono trasportare da un computer all'altro facilmente.
Gli indicatori luminosi sono fondamentali per risolvere i problemi di connessione durante i primi collegamenti e per evitare di dimenticare il modem collegato, con conseguente spreco di scatti telefonici. I modem interni sono a loro volta divisi in due categorie: i modem passivi (o WinModem) e i modem standard.
I modem standard si comportano come i modem esterni, tranne che per la mancanza delle spie, mentre modem passivi sono i più comuni perché hanno un costo bassissimo (anche meno di 40000 lire).
Hanno tuttavia due grossi handicap: funzionano soltanto in ambiente Windows e rallentano sensibilmente il computer, quindi si possono installare solo nei PC più recenti che hanno CPU molto veloci.

HARDWARE


Ing. Paolo Canali
Progettista elettronico, dirige l'ufficio tecnico di un'azienda leader del suo settore.
Collaboratore esterno di redazione per le riviste informatiche del gruppo editoriale JCE, si occupa di tutto ciò che riguarda l'hardware dei personal computer.

Puoi contattare l'autore scrivendo a:
tecnico@diff.org


Altri articoli dello stesso autore:
Guida alle Cpu: i nuovi arrivi
Intel Developer Forum
Guida alle CPU
Un Pc a poco prezzo
BeOS un sistema operativo giovane
Il tecnico risponde 1
Cebit '99 - un primo report
Un PC alternativo

 


Indice:

Parte PC

BeOS non si carica
Quale modem per Internet
 

Parte Amiga

Nuovo lettore CD-ROM
Perdita della formattazione
Mancato avvio dell'Amiga

© 1999,2000,2001,2002 NonSoLoSoft di Ferruccio Zamuner (Italia)- tutti i diritti sono riservati