[an error occurred while processing this directive]
diff logo Informatica e sistemi alternativi
su questo sito sul Web
    Home   Chi siamo    Contattaci    Scrivi per diff    Proponi un argomento 23/09/17
    Cos'è diff    Come accedere    F.A.Q.    Promuovi    Dicono di diff    Amici di diff    
AmigaOS
Linux
FreeBSD
BeOS
OpenSource
Java
Database
Informatica
Hardware
E-Commerce
Narrativa

La Mediator 1200
di Andrea Vallinotto, Pietro Leone, Cinzia Rutigliano

Prova su strada, pista e percorso (accidentato) con i driver

Mediator logo

La scheda di espansione Mediator 1200 di Elbox è stata una delle periferiche più attese dell'anno per il mercato dei A1200. Attesa certamente giustificabile, perché prometteva di dare agli utenti di 1200 una possibilità quasi da sacro Graal: usare le diffuse schede PCI sulle proprie macchine.
Grazie al distributore italiano Virtual Works abbiamo potuto provare la Mediator, individuadone pregi e difetti.
La prova è stata effettuata su:

  • Amiga1200 con BlizzardPPC 060@50Mhz/603e@240Mhz,
  • 64Mb di FastRAM, daughterboard ZorroIV, Ariadne II e BlizzardVision
  • monitor Mitsubishi Diamond Scan 50

il tutto "towerizzato" in un PowerTower della Power Computing.
I drivers della Mediator sono la versione 1.5 (MediatorUP1.5.lha).

La scheda che viene dal freddo

La Mediator 1200 è prodotta dalla polacca Elbox, che ha già all'attivo svariati progetti hardware per Amiga, spesso commercializzati da Power Computing; fra questi meritano una citazione le acceleratrici della serie Apollo, l'espansione Zorro 4 per 1200, i controller PowerFlyer/FastATA per 4000 e 1200 e i tower E/BOX.
Con il passare degli anni, la scena Amiga sta interessando sempre di più i mercati dell'Europa dell'est, quindi non c'è da stupirsi se la Mediator arriva da un paese come la Polonia.

I concorrenti: G-Rex e Predator

L'annuncio di un'espansione PCI per 1200 (e la prevista versione per 4000) fatta la scorsa estate ha smosso parecchio le acque del mercato hardware Amiga: subito a seguito dell'annuncio della Elbox, la tedesca DCE e l'inglese EyeTech hanno annunciato prodotti simili, ma con caratteristiche di base leggermente diverse. Ad esempio la G-Rex di DCE, in origine un'espansione progettata in casa da Phase5, si monta al connettore di espansione delle schede PowerPC, limitandone quindi l'uso a chi già possiede queste acceleratrici. La Mediator al contrario, si inserisce sull'usuale slot di espansione del 1200, con tanto di connettore passante per un'eventuale e probabile acceleratrice.

Apriamo la scatola...

Come si presenta la confezione della Mediator

La Mediator è prodotta in due versioni: una da utilizzare in connubio con la ZorroIV di PowerComputing e una da montare direttamente sulla piastra madre tramite un adattatore passante. In questa recensione è stata provata la seconda.
Nella confezione si trovano la scheda, il manuale, un distanziatore in metallo per il montaggio, un connettore passante e il dischetto contenente i driver. Il manuale (fornitoci a Colonia dal rappresentante Elbox) è spillato, con copertina in cartone a colori, formato da 38 pagine con le istruzioni per il montaggio in 6 lingue (inglese, tedesco, francese, svedese, italiano e polacco). Al centro del libretto troviamo quattro facciate contenenti 24 immagini a colori che illustrano il montaggio della Mediator. La scheda è di dimensioni ridotte ed ha quattro alloggiamenti PCI.

La Mediator1200 fronte...
... e retro

Utilizzando un PowerTower il montaggio della scheda è relativamente semplice: una volta rimossa la ZorroIV e sostituitane la schedina passante, da mettere fra la scheda acceleratrice e la motherboard dell'A1200, con quella della Mediator, è poi bastato avvitare il distanziatore metallico, a questo punto non resta altro che inserire le schede PCI e il montaggio è completato.

La Mediator montata nel tower PowerComputing

La configurazione hardware avviene impostando tre jumper. Il primo (Wait) dovrebbe essere lasciato aperto con la maggioranza delle schede acceleratrici, il secondo (Config) deve essere chiuso od aperto in base alla scheda acceleratrice montata, il terzo (Memory Window) indica le dimensioni dei segmenti di memoria della scheda (16Mb possono essere visti come 4 segmenti da 4Mb oppure 2 da 8Mb) anche questo settaggio si basa sull'hardware e sul modello di scheda acceleratrice posseduti, alcune infatti non possono essere utilizzate insieme alle schede PCMCIA.
E` importante notare come essendo la Mediator connessa direttamente al bus del A1200 e non ad un'acceleratrice come la BlizzardPPC, non dispone di tutto lo spazio d'indirizzo a 32 bit; solo lo spazio comunemente chiamato Zorro 2 (a 24 bit, fino a 16Mega) è disponibile. Quindi il processore potrà accedere a tutte le schede PCI connesse alla Mediator tramite una "finestra" di memoria di al più 8 Megabyte. Per schede che hanno bisogno di più memoria (come la Voodoo3) viene utilizzato un sistema di paginazione. Questo significa che la memoria complessiva sulla Mediator è scomposta in pagine di 8 Megabyte l'una. Per ogni accesso fatto dal sistema ad una cella di memoria fuori dalla finestra in uso in quel momento è necessario spostare la finestra dove occorre. Questo rallenta, anche se in maniera marginale, gli accessi fatti a tante posizioni diverse. Da parte sua, la Elbox ha assicurato che questo accade molto di rado.
Allo stato attuale, non accade proprio mai, perché con la scheda video provata (vedi sotto) non è stato possibile far vedere al sistema più degli 8 Megabyte fatidici.

I driver

Il disco dei driver è a dir poco essenziale.
L'installazione utilizza l'installer standard (versione 43.3, che deve essere presente nel path e non viene fornito nel dischetto) e copia sull'harddisk la libreria pci.library, l'utilità pciinfo (per riconoscere le schede montate sulla Mediator) ed il device MediatorNET.device per le schede di rete. Il dischetto contiene anche la versione 3 della CyberGraphx con un driver generico per le schede che montano il chip Virge della S3.
Leggendo il readme su disco si scopre che è possibile registrarsi via mail per avere un'update dei driver. La nuova versione dei driver ci è stata prontamente recapitata nella mailbox; contiene tra l'altro il driver per la scheda video PCI Voodoo3. Per installare questo driver (da utilizzarsi con Picasso96) è necessario fare l'installazione a mano, copiando file e rinominandone degli altri - sicuramente un'operazione non alla portata di qualunque utente.

Al momento attuale quindi (versione 1.5 del pacchetto driver), con la Mediator si possono usare le seguenti schede:

  • schede di rete 10Megabit, la lista completa si trova al sito VGR/Mediator
  • schede grafiche basate sul chip Virge o VirgeDX che girano sotto CyberGraphx 3.
  • la Voodoo3 PCI da utilizzarsi con Picasso96 1.43
  • [Solo annunciate] schede TV - queste erano in dimostrazione a Colonia, si veda più in basso per una prima impressione.

Come si può facilmente capire, il parco di schede utilizzabili è decisamente scarso, sopratutto se comparato con l'attuale panorama di schede PCI. Ovviamente per cambiare la situazione dovrebbe bastare lo sviluppo dei driver per le varie espansioni, ed è quello che tutti si augurano. Certo lascia qualche dubbio il fatto che prima di altre schede video, controller SCSI, o schede di rete a 100Mbit alla Elbox abbiano pensato alle schede per vedere la TV sul desktop.
La situazione è oltremodo difficoltosa per le schede video, non tanto per demeriti della Elbox ma per l'andamento del mercato PC: per trovare una Voodoo3 è meglio rivolgersi ai rivenditori Macintosh, che sono gli unici ad averla ancora. Per trovare una S3 Virge è invece obbligatorio rivolgersi al vostro rigattiere elettronico di fiducia (sempre che ne abbiate uno) perché è l'unico posto dove potrete reperire una tale scheda.

Andiamo in rete.

Le prove di rete locale sono state effettuate utilizzando una scheda basata su chipset Realtek, molto diffusa nel mondo PC. Qui di seguito viene indicato l'output del comando pciinfo:

Pci Device 1: VendorID: 10ec VendorName: Realtek Semiconductor DeviceID: 8029 DeviceName: RTL8029 NE2000 compatible Ethernet ClassCode: 20000 InterruptPin: 1 IOSpace0: 6000 - 601f

Per l'installazione, basta che il file MediatorNET.device sia in nel cassetto Devs:Networks, poi si passa alla configurazione dello stack TCP.
I programmi di stack TCP/IP utilizzati sono stati MiamiDeluxe v1.0c e Genesis v1.0.6 della suite NetConnect3 (ma è la stessa versione che si trova anche sul CD dell'AmigaOS3.9).
Il primo impatto con entrambi i programmi è stato pessimo, poiché sia MiamiInit che GenesisWizard non sono stati in grado di creare un file di configurazione. Per risolvere il rebus è stato necessario navigare tra i newsgroup Amiga, dove si trova la soluzione: bisogna insererire un'opportuna stringa nel file NSDPatch.cfg . Questo ovviamente per chi usa il 3.5 o 3.9, in caso contrario sarà necessario munirsi di NSDPatch di Heinz Wrobel. La linea di configurazione da aggiungere è:

# Mediator PCI DEVICE MediatorNET.device DEVICETYPE NSDEVTYPE_SANA2 COMMANDS 2-3,8-11,14-26 SANA2MAGIC

Fatto questo tutto funziona a dovere, anche se sarebbe gradito trovare qualche nota a questo proposito sul manuale o sul Readme; inoltre ricordatevi che i device su Amiga sono "case sensitive", quindi inserite correttamente le maiuscole.
Per testare la velocità di trasferimento è stato utilizzato AmiTradeCenter (v1.1126) con entrambi i programmi TCP/IP da e verso il PC; i file utilizzati nella prova sono l'archivio dei sorgenti del kernel Linux X86 2.2.14, un file di testo ASCII non compresso (pippo.txt) ed una traccia audio in formato wav (track_1.wav).
Da Amiga a PC, usando Genesis, si ottiene una media di circa 420K cps. (vedere G_A-PC.LOG)
Stessa prova, ma con MiamiDeluxe siamo intorno ai 300K cps, a volte meno. (vedere M_A-PC.LOG)
Da PC ad Amiga, con Genesis, le velocità sono più alte, intorno ai 620K cps. (vedere G_PC-A.LOG)
Ed ora con Miami, le velocità sono intorno ai 500K cps. (vedere M_PC-A.LOG)

Il "transfer rate" di Miami è piuttosto ridotto, probabilmente persino inferiore a quella di un'AriadneII su Zorro2. Genesis,invece, ha prestazioni decisamente migliori.

Per completezza, abbiamo effettuato anche qualche prova con un altro Amiga, un A4000 con 040@40Mhz e scheda X-Surf di Individual Computers.
Dall' A1200 con Mediator verso la X-Surf otteniamo una velocitÓ di circa 330k cps.(vedere X-SURF_0.LOG) ... e viceversa in cui abbiamo un transfer-rate di 290k cps. (vedere X-SURF_1.LOG)

Per ciò che riguarda le schede di rete quindi, la Mediator con scheda di rete PCI va meglio di qualunque scheda Ethernet ora presente sul mercato Amiga.


Schede grafiche.

Per le prove grafiche è stata utilizzata una Voodoo3/2000 con 16Mb di RAM.
Questa è stata provata con il driver Voodoo3 1.1 (Voodoo3.card 1.1 (24 NOV 00)). Questo driver è per il sistema RTG Picasso96. Normalmente nella recensione di un hardware non ci si dovrebbe occupare di problemi legali, ma tra Picasso96 e Elbox si è creata una difficile situazione che per correttezza d'informazione è necessario spiegare.

I problemi con Picasso96

La situazione attuale dei driver video per la Mediator merita un'approfondimento particolare, anche perché le schede video PCI sono certamente l'espansione che fa più gola agli utenti Amiga.
Subito dopo l'annuncio dell'uscita della Mediator, Elbox e VGR.com hanno annunciato una cooperazione mirata a produrre driver per il sistema RTG CyberGraphx che funzionassero sulla Mediator. Questa cooperazione sembrava cominciata bene, con l'uscita del primo driver per schede basate su chip S3 Virge. Questi driver sono nient'altro che i driver per le CyberVision, adattati sulla Mediator: le CyberVision montano lo stesso tipo di chip grafico. Quando ormai si facevano insistenti le voci sul driver per Voodoo3 PCI, ecco che gli autori di CyberGraphx annunciano che supporteranno la concorrente di Mediator, la G-Rex di DCE. Non c'è molto da stupirsi, visto che il progetto di DCE non è nient'altro che un progetto di Phase5 che non era stato mai completato e DCE ha ora tutti i brevetti di Phase5.
Rimasti senza un supporto per le schede grafiche, alla Elbox hanno deciso di rivolgersi verso l'altro sistema RTG, Picasso96.

Il pacchetto Picasso96 è shareware, richiederebbe cioè agli utenti di registrarsi per una modesta somma per utilizzarlo legalmente. Questa richiesta non è però perentoria e non esistono versioni di Picasso96 limitate per chi non si è registrato (almeno fin'ora).
I due autori di Picasso96 hanno previsto però di richiedere una somma se un produttore di hardware vuole il supporto per le proprie schede grafiche.
Questo è già successo con Villagetronic (PicassoIV) e Ateo (Pixel64), anche se nel secondo caso il limitato volume di vendite non ha reso nulla alla ditta francese che quindi non ha potuto pagare gli autori di Picasso96. Elbox in un primo momento ha contattato gli autori di Picasso96 per avere un simile supporto, ma sentiti i prezzi non si è più fatta viva.
Il nodo centrale della situazione però è il pacchetto sviluppatori di Picasso96: senza quello, non è possibile sviluppare driver a basso livello per schede grafiche.
E` proprio per ottenere quel pacchetto, contentente una proprietà intellettuale, che i ragazzi di Picasso96 esigono di essere pagati.

Nonostante queste condizioni siano ben specificate nelle licenze pubblicate sul sito di Picasso96, i programmatori di Elbox hanno fatto uscire un driver per la scheda PCI Voodoo3 (che è quello qui provato) senza avere alcuna approvazione o supporto dagli autori del sistema RTG.
Elbox ha cioè prodotto un driver tramite reverse-engineering, che sfoggia molte pecche (si veda più sotto). Alle ripetute obiezioni degli stessi autori di Picasso96 e di molti utenti, i rappresentanti di Elbox hanno semplicemente risposto: "Con Picasso96 non ci sono problemi", non senza una certa arroganza. Insomma, la linea di Elbox è quella di far passare la cosa come perfettamente legale, in quanto gli autori originali di Picasso96 non hanno alcun diritto di rivalersi visto che la loro consulenza tecnica non è stata richiesta. Vista la posizione intransigente di Elbox, gli autori di Picasso96 hanno minacciato di produrre nuove versioni del loro sistema RTG che fossero incompatibili con i driver a basso livello Elbox.

Alla fiera di Colonia tenutasi in dicembre, le due parti si sono incontrate ed hanno discusso per ore su una possibile soluzione: i due autori tedeschi di P96 erano favorevoli ad un accordo, anche perché da questa battaglia nessuno ne uscirebbe vincitore.
Purtroppo i "colloqui di pace" (con mediatore Juergen Haage) non hanno sortito alcun effetto: gli uomini di Elbox si sono tenuti sulle proprie posizioni, dicendo che sono già stata bidonati una volta da dei tedeschi; essi si riferiscono al team di CyberGraphx e a nulla sono valsi gli sforzi per spiegare loro che non si tratta delle stesse persone, anzi.
Dopo la fiera, comunque, gli autori di Picasso96 hanno comunque affermato pubblicamente che se riceveranno un numero minimo di registrazioni per la Mediator, sviluperanno lo stesso dei driver ufficiali per le varie schede grafiche montabili sull'espansione polacca.
Purtroppo però la stessa Elbox si è conseguentemente mossa dicendo che il pacchetto sviluppatori per la Mediator può essere ottenuto solamente stipulando un apposito contratto, perché contiene una proprietà intelletuale per la quale è necessario pagare. Questa era la stessa argomentazione usata dalla controparte per chiedere un pagamento: quindi Elbox ritiene giusto far pagare per le proprie proprietà intellettuali ma non pagare quelle altrui.
Al momento attuale la situazione è quindi in stallo, si attendono sviluppi nel prossimo futuro. Elbox da parte sua ha detto che se gli autori di Picasso96 faranno ostruzionismo verso i driver prodotti da Elbox, essi faranno che scrivere ai propri programmatori un nuovo sistema RTG apposta per la Mediator. Una minaccia fantasiosa, perché per realizzare un simile sistema che funzioni in maniera stabile occorrono anni - a meno di utilizzare codice altrui.

La prova della Voodoo3 su strada

Appena inserita la famosa scheda PCI abbiamo dal comando pciinfo:

Pci Device 2: VendorID: 121a VendorName: 3dfx Interactive Inc DeviceID: 5 DeviceName: Voodoo3 All Voodoo3 chips, 3000 ClassCode: 30000 InterruptPin: 4 MemSpace0: 2000000 - 3ffffff MemSpace1: 4000000 - 5ffffff IOSpace2: 6400 - 64ff RomSpace: 100000 - 10ffff

Come si può notare la scheda viene riconosciuta come una Voodoo3/3000, mentre in realtà è una 2000. Inoltre nonostante la scheda abbia 16Mb, Picasso96 ne vede solo 8 in un unico segmento, mentre se ne dovrebbero vedere due da 8Mb. Sembra quindi che la segmentazione della Mediator dia qualche grattacapo, dopotutto.
Da ricordare anche che con una scheda grafica per PC non si potrà piu` utilizzare il boot menu dell'Amiga.
Il software impiegato è Picasso96 v1.43, in quanto il controverso driver fornito funziona molto lentamente con la nuova versione di Picasso96, la 2.0 .

Le risoluzioni disponibili con Picasso96 sono numerose, quasi tutte supportano i 24 ed i 32 bit, ad esclusione di quella a 1600x1200 che è presente solo a 8 bit.
Non tutte le risoluzioni, però, sono utilizzabili, già a 1024x768 si riscontrano alcuni problemi: vi sono delle fastidiose bande verticali che "sporcano" le icone (questo accade anche con lo sfondo del browser), i gadget delle finestre del Workbench diventano illeggibili, lo sfondo delle barre proporzionali risulta alterato: si veda i punti segnalati con "1" sull'immagine.

Clicca per una versione
ingrandita
(Clicca qui per l'immagine originale)

Inoltre il rettangolo per la selezione multipla delle icone lascia dei difetti sull'immagine di background del Workbech; qui si vedano i punti segnalati con "2".
A 32 bit sembrano esserci dei grossi problemi con i colori, anche uno semplice sfondo del Workbench risulta immediatamente corrotto: si veda la fascia violetta verso il centro dell'immagine.

Clicca per una versione
ingrandita
(Clicca qui per l'immagine originale: ATTENZIONE circa 500K!)

Per finire, i modi interlacciati sono impossibli da visualizzare, in quanto forse a causa di una bug nel driver, con tali modi si vede solo la metà superiore dello schermo.

La prova con due giochi, Foundation e Napalm, ha mostrato che in entrambi, a stima, le prestazioni sono risultate minori rispetto a quelle ottenute con la BlizzardVisionPPC di circa il trenta percento.
Le prove decisive sono forse i benchmarks; per ottenere un risultato affidabile è stato utilizzato il programma P96Speed di Jens Langner.
Abbiamo eseguito una prova tra la Voodoo3 e la BlizzardVisionPPC entrambe a 800x600 a 24 bit:

 P96Speed 1.2 - ©`97-99 by Jens Langner     P96Speed 1.2 - ©`97-99 by Jens Langner
.-----------------------------------------..-----------------------------------------.
| Computer......: Amiga 1200/AGA          || Computer......: Amiga 1200/AGA          |
| CPU...........: 68060/50 MHz            || CPU...........: 68060/50 MHz            |
| OS / WB.......: V40.68/V44.2            || OS / WB.......: V40.68/V45.1            |
| SetPatch......: V44.6                   || SetPatch......: V44.13                  |
| Chip/Fast.....: ~2.0MB/63.5MB           || Chip/Fast.....: ~2.0MB/63.5MB           |
| Graphics card.: Voodoo3 PCI             || Graphics card.: BlizzadVisionPPC        |
| GFX system....: Picasso96 v1.43b        || GFX system....: CyberGraphX 4           |
| Resolution....: 800 x 600 x 24          || Resolution....: 800 x 600 x 24          |
| Depth/Colors..: 16777216 colors         || Depth/Colors..: 16777216 colors         |
| Testlength....: 13                      || Testlength....: 13                      |
+-----------------------------------------++-----------------------------------------+
| Description...: A1200/060/PPC/Voodoo3   || Description...: A1200/060/PPC/BVision   |
|               :                         ||               :                         |
|               :                         ||               :                         |
| Owner.........: Pietro Leone            || Owner.........: Pietro Leone            |
| E-Mail........: leone@diff.org          || E-Mail........: leone@diff.org          |
`-----------------------------------------'`-----------------------------------------'
.============= SPEEDRESULTS ==============..============= SPEEDRESULTS ==============.
| RectFill()................     36 op/s  || RectFill()................    704 op/s  |
| RectFill() Pattern........     35 op/s  || RectFill() Pattern........     26 op/s  |
| WritePixel().............. 117882 op/s  || WritePixel().............. 164037 op/s  |
| WriteChunkyPixels().......     56 op/s  || WriteChunkyPixels().......     79 op/s  |
| WritePixelArray8()........     56 op/s  || WritePixelArray8()........     78 op/s  |
| WritePixelLine8().........   3864 op/s  || WritePixelLine8().........   5224 op/s  |
| DrawEllipse().............   3340 op/s  || DrawEllipse().............   1808 op/s  |
| DrawCircle()..............   3524 op/s  || DrawCircle()..............   1986 op/s  |
| Draw()....................  11937 op/s  || Draw()....................   1408 op/s  |
| Draw() Hor/Ver............  11951 op/s  || Draw() Hor/Ver............   8012 op/s  |
| ScrollRaster() X..........    491 op/s  || ScrollRaster() X..........    111 op/s  |
| ScrollRaster() Y..........    500 op/s  || ScrollRaster() Y..........     87 op/s  |
| PutText().................   4334 op/s  || PutText().................   3748 op/s  |
| BlitBitMap()..............   7630 op/s  || BlitBitMap()..............   3654 op/s  |
| BlitBitMapRastPort()......   3745 op/s  || BlitBitMapRastPort()......   2450 op/s  |
| BitMapScale().............     24 op/s  || BitMapScale().............     24 op/s  |
|--------------- Intuition ---------------||--------------- Intuition ---------------|
| OpenWindow()..............     25 op/s  || OpenWindow()..............     49 op/s  |
| MoveWindow()..............    420 op/s  || MoveWindow()..............    220 op/s  |
| SizeWindow()..............     64 op/s  || SizeWindow()..............     51 op/s  |
| CON-Output................    397 op/s  || CON-Output................    174 op/s  |
| ScreenToFront()...........     61 op/s  || ScreenToFront()...........     51 op/s  |
`========================================='`========================================='

Anche se in molti test la Voodoo3 risulta più veloce, le differenze non sono così eclatanti. Salendo di risoluzione però, le prestazioni si mantengono ad un livello discreto: il seguente test è stato effettuato a 1280x1024 a 16 bit (colonna di sinistra) e a 24 bit (colonna di destra).

 P96Speed 1.2 - ©`97-99 by Jens Langner
.-----------------------------------------..-----------------------------------------. 
| Computer......: Amiga 1200/AGA          || Computer......: Amiga 1200/AGA          | 
| CPU...........: 68060/50 MHz            || CPU...........: 68060/50 MHz            | 
| OS / WB.......: V40.68/V44.2            || OS / WB.......: V40.68/V44.2            | 
| SetPatch......: V44.6                   || SetPatch......: V44.6                   | 
| Chip/Fast.....: ~2.0MB/63.5MB           || Chip/Fast.....: ~2.0MB/63.5MB           | 
| Graphics card.: Voodoo3 PCI             || Graphicscard..: Voodoo3 PCI             |
| GFX system....: Picasso96 v1.43b        || GFX system....: Picasso96 v1.43b        | 
| Resolution....: 1280 x 1024 x 16        || Resolution....: 1280 x 1024 x 24        | 
| Depth/Colors..: 65536 colors            || Depth/Colors..: 16777216 colors         | 
| Testlength....: 13                      || Testlength....: 13                      | 
+-----------------------------------------+`-----------------------------------------' 
| Description...: A1200/060/PPC/Voodoo3   || Description...: A1200/060/PPC/Voodoo3   |
|               :                         ||               :                         |
|               :                         ||               :                         |
| Owner.........: Pietro Leone            || Owner.........: Pietro Leone            |
| E-Mail........: leone@diff.org          || E-Mail........: leone@diff.org          |
`-----------------------------------------'`-----------------------------------------'
.============= SPEEDRESULTS ==============..============= SPEEDRESULTS ==============.
| RectFill()................     25 op/s  || RectFill()................     25 op/s  |
| RectFill() Pattern........     23 op/s  || RectFill() Pattern........     25 op/s  |
| WritePixel().............. 129951 op/s  || WritePixel().............. 118099 op/s  |
| WriteChunkyPixels().......    134 op/s  || WriteChunkyPixels().......     56 op/s  |
| WritePixelArray8()........    134 op/s  || WritePixelArray8()........     56 op/s  |
| WritePixelLine8().........   6989 op/s  || WritePixelLine8().........   3855 op/s  |
| DrawEllipse().............   4627 op/s  || DrawEllipse().............   3216 op/s  |
| DrawCircle()..............   5433 op/s  || DrawCircle()..............   3382 op/s  |
| Draw()....................  10385 op/s  || Draw()....................   9302 op/s  |
| Draw() Hor/Ver............  11387 op/s  || Draw() Hor/Ver............  10981 op/s  |
| ScrollRaster() X..........    272 op/s  || ScrollRaster() X..........    169 op/s  |
| ScrollRaster() Y..........    271 op/s  || ScrollRaster() Y..........    170 op/s  |
| PutText().................   4321 op/s  || PutText().................   4325 op/s  |
| BlitBitMap()..............   7888 op/s  || BlitBitMap()..............    297 op/s  |
| BlitBitMapRastPort()......   3810 op/s  || BlitBitMapRastPort()......    283 op/s  |
| BitMapScale().............     54 op/s  || BitMapScale().............     31 op/s  |
|--------------- Intuition ---------------||--------------- Intuition ---------------|
| OpenWindow()..............     36 op/s  || OpenWindow()..............     32 op/s  |
| MoveWindow()..............    410 op/s  || MoveWindow()..............    385 op/s  |
| SizeWindow()..............     35 op/s  || SizeWindow()..............     34 op/s  |
| CON-Output................    412 op/s  || CON-Output................    340 op/s  |
| ScreenToFront()...........     61 op/s  || ScreenToFront()...........      1 op/s  |
`========================================='`========================================='

Le cose non peggiorano di molto passando a 24 bit, tranne per un valore che cala drasticamente: lo ScreenToFront() che è la funzione del sistema operativo Amiga per passare da uno schermo all'altro. Questa è un'operazione che può prendere molto tempo se gli schermi da scambiare non sono entrambi nella memoria video della scheda. Per fugare ogni dubbio, è quindi necessario qualche test sugli accessi alla memoria.

BusSpeedTest 0.19 (mlelstv)   Buffer:     131072 Bytes, Alignment: 32768
========================================================================
memtype   addr       op         cycle     calib         bandwidth
user      $00201000  readw     794.7 ns   normal       2.5 * 10^6 byte/s
user      $00201000  readl     818.3 ns   normal       4.9 * 10^6 byte/s
user      $00201000  readm     817.4 ns   normal       4.9 * 10^6 byte/s
user      $00201000  writew    568.1 ns   normal       3.5 * 10^6 byte/s
user      $00201000  writel    569.0 ns   normal       7.0 * 10^6 byte/s
user      $00201000  writem    568.7 ns   normal       7.0 * 10^6 byte/s

I valori più interessante sono gli ultimi due, che misurano la velocità di scrittura sulla memoria video della Voodoo3 connessa alla Mediator. Si vede chiaramente che la velocità (7 Mega al secondo) non è delle più esaltanti, specie se comparate con quelle di una BlizzardVisionPPC.

SpeedTest 0.19 (mlelstv)   Buffer:     131072 Bytes, Alignment: 32768
========================================================================
memtype   addr       op         cycle     calib         bandwidth
user      $E0008000  readw     709.1 ns   normal       2.8 * 10^6 byte/s
user      $E0008000  readl     706.6 ns   normal       5.7 * 10^6 byte/s
user      $E0008000  readm     708.6 ns   normal       5.6 * 10^6 byte/s
user      $E0008000  writew    222.4 ns   normal       9.0 * 10^6 byte/s
user      $E0008000  writel    222.8 ns   normal      18.0 * 10^6 byte/s
user      $E0008000  writem    222.6 ns   normal      18.0 * 10^6 byte/s

Qui la velocità di scrittura è veloce più del doppio.
Attenzione però: sulla rete si possono trovare molti benchmark di questo genere relativamente alla Mediator. Risulta infatti che la velocità di accesso sul bus PCI cambia drasticamente al variare della scheda CPU in utilizzo. La BlizzardPPC in esame infatti, ha notoriamente una pessima velocità di accesso nell'area Zorro2, dove si accede alla memoria delle schede della Mediator. Altre acceleratrici, come le Apollo della stessa Elbox, hanno prestazioni decisamente superiori; queste però non sono acceleratrici con PowerPC.

Ma montare una scheda solo con un 680x0 e una Voodoo3 non ha il minimo senso: infatti un processore della famiglia 680x0 non basta certo ad elaborare i dati da passare alla Voodoo3.
Elbox ha risposto a queste obiezioni con l'annuncio dell'uscita della SharkPPC, acceleratrice PowerPC con G3 o G4 da montarsi su uno slot PCI della Mediator. Questa appare attualmente una buona idea, ma anche per questa soluzione si riaffaccia un problema tipico di Elbox: non è ancora previsto un software da far girare su queste schede. Elbox ha detto che non hanno preso in considerazione WarpOS, l'attuale standard, ma che forse scriveranno un proprio kernel PowerPC: essendocene già due in concorrenza, non se ne sentiva certo la mancanza.

Tiriamo le somme per la parte "schede grafiche"

La Mediator al momento attuale ha qualche problema legato all'hardware per la bassa velocità di accesso, ma dalle prove effettuate risulta evidente che il vero punto debole sono i driver.

Infatti quelli per le schede di rete risultano piu` completi e di conseguenza le prestazioni sono decisamente migliori rispetto alle schede Zorro2. Invece per le schede grafiche è necessario che il software venga decisamente migliorato.

Preview: il supporto per schede TV

Alla fiera di Colonia era in preview il software che gestiva le schede con TV tuner, che permettono cioè di vedere la TV sul proprio Workbench, come già fa il modulo PalomaTV per la PicassoIV. Il software di Elbox supporta un solo tipo di scheda TV (PixelView PlayTV Pro basata su chip BT848), peraltro non molto quotata nel mondo PC. Posto che la versione in visione a Colonia era una beta dimostrativa, la prima impressione è stata .... impressionante. Infatti il software in prova aveva molti problemi.
Il funzionamento di tale scheda prevede che il decoder video faccia accesso DMA diretto verso la memoria della scheda video. Questo implica che il software si deve occupare di regolare un accesso così brutale; il software Elbox visto in fiera elimina questo problema non occupandosene affatto. Gli effetti risultano essere interessanti: spostando una finestra del Workbench sopra la finestra-TV e poi rimettendola a posto, la finestra originale viene sporcata con l'immagine TV presente in quel momento. Inoltre, la scheda TV non era minimamente a conoscenza del formato di colore della scheda grafica in uso. Questo implica che cambiando la profondità di colore del Workbench (passando ad esempio a 24 bit) l'immagine TV viene completamente "spalmata" sullo schermo, perchè ora un pixel non è più composto da 16 bit (2 byte per pixel), come nel formato di default, ma da 24 (3 byte per pixel). La versione data per definitiva del software TV dovrebbe uscire in gennaio; ci auguriamo che nel frattempo sia migliorata.

Conclusione

La Mediator è un buon hardware, anche se è molto semplificato e non è ottimizzato per tutti gli usi (si veda la lentezza di accesso con le BlizzardPPC). Ma resta il fatto che è per ora l'unica espansione verso il mondo PCI realmente in commercio (la G-Rex di DCE per ora funziona come prototipo).
I veri dolori arrivano dal software: allo stato attuale è carente, difficile da installare per un utente normale, con grossi problemi di politica commerciale alle spalle. Se la situazione in merito a questo punto dovesse cambiare, la Mediator è una buona possiblità per gli utenti di A1200. Altrimenti resta un hardware da 400.000 lire circa che permette di alimentare il 1200 in maniera migliore e usare le schede di rete PCI (ma solo con Genesis).
Per farsi un'idea dei prezzi, ecco un piccolo calcolo comparativo tra schede di rete e schede grafiche, utilizzando ZorroIV o Mediator:

ZorroIV 400.000 Scheda di rete 2-300.000 (X-Surf od AriadneII) Scheda grafica 4-500.000 (il problema è trovarle) -------- Totale 1.000.000 come minimo e 1.200.000 come massimo Mediator 450.000 Scheda di rete 50.000 (praticamente tutte quelle compatibili NE2000) Scheda grafica 300.000 (una volta disponibili i driver) ------- Totale 800.000

Ringraziamenti:

  • Enrico Vidale per la Mediator da provare e per tutta la disponibilità dimostrata.
  • Cinzia Rutigliano per il fotoritocco e la mano :-) .
AMIGA


Andrea Vallinotto
Studente di Informatica all'Universtità degli Studi di Torino.
Utente e sviluppatore Amiga, programma, quando ha tempo, in C e ARexx.
Collabora come free-lance (senza sapere dove poi atterra) alla rivista francese AmigaNews.
Altri hobby: subacquea e viaggi.

Puoi contattare l'autore scrivendo a:
avallino@diff.org


Articoli dello stesso autore:
Annuncio AmigaOS 5 (DevCon '98)
Reportage dalla fiera di Colonia '98
Clickboom
Signorina, mi scusi lo SCSI
Introduzione alla programmazione
AmigaOS 3.5 è realtà
Utility ed inutilities per la rete e per Internet
I Love You: cronache del dopobomba
I Love You ed i sistemi nostrani


 


La tua opinione su quest'articolo ci sarà utile per la scelta dei contenuti dei prossimi articoli, per cortesia lasciaci un tuo parere su quello che hai letto:
nome:
email:
Commento:
Gradimento:
Utile Interessante Continuate con quest'argomento

© 1999,2000,2001,2002 NonSoLoSoft di Ferruccio Zamuner (Italia)- tutti i diritti sono riservati