[an error occurred while processing this directive]
diff logo Informatica e sistemi alternativi
su questo sito sul Web
    Home   Chi siamo    Contattaci    Scrivi per diff    Proponi un argomento 27/02/17
    Cos'è diff    Come accedere    F.A.Q.    Promuovi    Dicono di diff    Amici di diff    
AmigaOS
Linux
FreeBSD
BeOS
OpenSource
Java
Database
Informatica
Hardware
E-Commerce
Narrativa

L'importanza di un sito Internet per l'azienda

"In Italia, per trent'anni, sotto i Borgia, ci furono guerre, terrore, assassinii e sangue, e tutto ciò produsse Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera c'è sempre stato amore fraterno, quattrocento anni di pace, democrazia, e cosa ha prodotto tutto ciò? Gli orologi a cucù."  Orson Welles, Il terzo uomo.

Alcuni mesi fa ho partecipato a Webonomics, una serie di incontri organizzati dalla Facoltà di Economia dell'Università di Torino dove i protagonisti della cosiddetta New Economy, quella basata su Internet, raccontavano le loro esperienze con la Rete.

Il rappresentante di una nota azienda di telefonia mobile, quella "in verde", per intenderci, ad un certo punto del suo intervento ha detto una cosa che mi ha alquanto stupita: gli imprenditori italiani vogliono sì un sito per la loro azienda, ma solo per non sfigurare con i loro colleghi/concorrenti. "Il problema è presentarsi in Confindustria e dare un bigliettino da visita con la scritta www". Queste sono state più o meno le sue parole. Non è importante com'è fatto o a cosa serve, l'importante è che ci sia, è poter dire: "Internet ce l'ho anch'io".

E' un vero peccato che ci sia un atteggiamento di questo tipo da parte dell'imprenditoria italiana, famosa in tutto il mondo per estro, fantasia e creatività, è un peccato che uno strumento così potente non solo non venga preso nella giusta considerazione, ma non venga sfruttato per il business dell'azienda.

Questo atteggiamento è stato confermato da una  ricerca di Merril Lynch pubblicata da "Il Sole 24ore" che pone l'Italia come fanalino di coda nel tasso di sviluppo della New Economy, valutazione effettuata in base a quattro parametri: flessibilità nel mercato del lavoro, regolamentazione del mercato (nei quali l'Italia figura all'ultimo posto), diffusione delle tecnologie e evoluzione del mercato dei capitali. La Svizzera è al quarto posto.

Eppure Internet rappresenterà sempre più il primo contatto che un qualsiasi interlocutore (fornitore, cliente, etc.) avrà con l'azienda, e, come si sa, la prima impressione ha una certa importanza.

E anche se questo non avviene oggi, l'azienda non può certo difendersi dietro scuse del tipo "ci penserò poi", qualunque manager conosce l'importanza della pianificazione e il rischio e le conseguenze di arrivare tardi. Già oggi gli studenti universitari americani, prima di inviare il loro curriculum alle aziende, ne visitano il sito per operare una prima scelta. Il futuro è già qui.

E-Commerce


Dott.ssa Bianca Adriano
Laureata in economia e commercio ad indirizzo manageriale-consulenziale.
Fornisce consulenze su web marketing e comunicazione su Internet in collaborazione la NonSoLoSoft, ditta specializzata nella progettazione, realizzazione e promozione di siti web e nella produzione di software.
Hobby: il cinema perché è la vita senza i tempi morti e la letteratura perché consente di vivere infinite vite.

Puoi contattare l'autore scrivendo a:
bianca@diff.org


Altri articoli dello stesso autore:
I tre livelli del commercio elettronico
I numeri dell'e-commerce
L'importanza di un sito Internet per l'azienda


 


e per continuare ...

© 1999,2000,2001,2002 NonSoLoSoft di Ferruccio Zamuner (Italia)- tutti i diritti sono riservati