[an error occurred while processing this directive]
diff logo Informatica e sistemi alternativi
su questo sito sul Web
    Home   Chi siamo    Contattaci    Scrivi per diff    Proponi un argomento 23/07/17
    Cos'è diff    Come accedere    F.A.Q.    Promuovi    Dicono di diff    Amici di diff    
AmigaOS
Linux
FreeBSD
BeOS
OpenSource
Java
Database
Informatica
Hardware
E-Commerce
Narrativa

Cosa c'è di nuovo in GNOME 1.2
di Christian Schaller
traduzione di Pietro Leone

Prefazione

diff ha iniziato la sua pubblicazione nel gennaio/febbraio 1999 proprio con un articolo dedicato allo sviluppo di GNOME, in particolare la traduzione di un'intervista a Miguel de Icaza, uno dei principali autori di GNOME.
A distanza di circa un anno e mezzo, abbiamo deciso di rivedere insieme i progressi di questo importante progetto Open Source, ora maturo ed utilizzato da migliaia di persone in tutto il mondo, diffuso da tutte le distribuzioni Linux e BSD.
Per questa ragione abbiamo scelto da tradurre un articolo riassuntivo, tra l'altro segnalato dallo stesso sito di Gnome.

In futuro potremmo vedere con maggior dettaglio i numerosi programmi nati proprio grazie a GNOME che riteniamo abbia raggiunto gli obiettivi dichiarati alla sua nascita: realizzare un ambiente confortevole in cui sviluppare i propri progetti utilizzando il linguaggio di programmazione preferito, senza per forza doversi legare a C, C++ o altro.
Oggi infatti sono disponibili, per tutta la comunità di utenti di GNOME, programmi scritti nei più disparati linguaggi di programmazione; questo ovviamente consente di usufruire di una libreria di applicazioni molto più vasta.

È gradito ogni tuo riscontro sull'argomento: puoi utilizzare il modulo a fine articolo per comunicarci la tua opinione su questo soggetto. Puoi scrivere direttamente a diff per particolari argomenti che vorresti venissero trattati nei prossimi articoli.


Link all'articolo originale pubblicato su LinuxPower.org

GNOME Logo I programmatori di GNOME hanno recentemente rilasciato la versione 1.2, molto attesa e gradita. Sono state fatte molte migliorie e cambiamenti rispetto alla 1.0.50 (anche conosciuta come "October GNOME").
Questo rilascio non è comunque andato liscio come l'olio. Le gentili persone alla Helix Code hanno preparato un sistema per fornire a chiunque una versione pre-compilata dei binarii della nuova versione, ma il loro server principale è stato colpito dallo "Slashdot effect" pochi minuti dopo che i file erano stati spediti, molti mirror che non sono riusciti a scaricare i pacchetti e sono stati per un primo periodo praticamente inutili.

Comunque la situazione si è calmata ed è stata risolta, quindi se non l'avete ancora fatto, andate a prendervi i nuovi eseguibili alla Helix Code in fretta. Ovviamente il codice sorgente è disponibile anche dal sito ftp di GNOME. Dovremo anche aspettarci che le maggiori distribuzioni rendano disponibili i loro pacchetti personalizzati.

Con questo articolo cercherò di fare una panoramica di ciò che ci si può aspettare di nuovo ed interessante da questa versione di GNOME. Per avere informazioni ufficiali sulle nuove caratteristiche, potete dare un'occhiata al comunicato stampa sul rilascio di GNOME.

LINUX
BSD
OPENSOURCE


Pietro Leone
Studente di Scienze Naturali all'Universita degli Studi di Torino.
Appassionato di informatica, utente Amiga, Linux e programmatore dilettante in C.
Altri hobby: storia militare, strategia e Giochi di Ruolo.

Puoi contattare l'autore scrivendo a:
leone@diff.org


Altri articoli tradotti da Pietro Leone:
Troppo Linux
Linux come la pizza?
Migliaia di cittadini morti e milioni privati dei diritti civili?
L'idiozia brevettabile
Unix vs. Microsoft Windows NT Server 4
Introduzione a Darwin
X Window deve morire!
Che cosa Linux pu imparare da FreeBSD?
Cosa c' di nuovo in Gnome 1.2


 


e per continuare ...

© 1999,2000,2001,2002 NonSoLoSoft di Ferruccio Zamuner (Italia)- tutti i diritti sono riservati